Disfunzione erettile Casa di Cura Pierangeli Casa di Cura Spatocco

Dal momento che massa e forza iniziavano a ridursi con l’interruzione, il 20% di loro, ad un certo punto, ne ha fatto un uso continuativo per più di 12 mesi. Alcuni soggetti hanno usato la strategia “blast and cruise” in cui cicli con dosaggi multipli ed elevati venivano alternati a una dose di mantenimento più bassa. “Anabolenpoli” è l’unica clinica al mondo specializzata per gli utenti attuali o passati. Fondata ad Haarlem nel 2011, la clinica ha lo scopo di ricavare steroidi maggiori informazioni riguardo le caratteristiche dei consumatori di anabolizzanti steroidei, il metodo di utilizzo di tali sostanze e i probabili rischi per la salute associati. L’avvio della terapia sostitutiva con testosterone richiede una discussione aperta e onesta tra il medico e il paziente. I rischi, i benefici, le alternative e le aspettative devono essere esaminati in dettaglio con un focus specifico sulle implicazioni riproduttive coinvolte nel trattamento.

  • Alcuni soggetti hanno usato la strategia “blast and cruise” in cui cicli con dosaggi multipli ed elevati venivano alternati a una dose di mantenimento più bassa.
  • Considerato il gran numero di utenti nella comunità, l’abuso di anabolizzanti steroidei può essere un importante problema di salute pubblica.
  • Un sondaggio in particolare ha dimostrato che il rimpianto numero uno tra i precedenti utenti di AAS non comprendeva le potenziali ramificazioni che il loro uso di AAS poteva avere sulla futura fertilità.
  • Di norma, tutti gli uomini che stanno attivamente cercando una gravidanza devono immediatamente interrompere l’assunzione di testosterone o AAS.

Durante l’esame obiettivo, il medico osserva i segni denunciati dal paziente e raccoglie da quest’ultimo tutte le informazioni riguardanti i sintomi avvertiti. La comparsa della malattia di Peyronie è legata a due segni caratteristici, che sono il pene curvo e la formazione, sul corpo del pene, di un protuberanza percepibile al tatto. Le persone con determinate anomalie del tessuto connettivo sono maggiormente soggette alla malattia di Peyronie. Per esempio, gli uomini che soffrono di morbo di Dupuytren sviluppano anche, nel corso della loro vita, la malattia di Peyronie.

Anabolizzanti steroidei: soggetti analizzati

Tutti questi effetti contribuiscono ad un significativo deterioramento delle prestazioni sessuali. Altrettanto importante, troppo testosterone ha un effetto negativo sui canali di semi, che vengono poi infiammati. La TOS a base di testosterone consente di gestire i sintomi dovuti alla carenza di testosterone. Tuttavia, la somministrazione di questi farmaci dovrebbe avvenire solo a seguito di una diagnosi certa che prevede esami di laboratorio per vedere se i livelli di testosterone sono inferiori alla norma e una valutazione clinica dei sintomi. Infatti, le linee guida raccomandano di prescrivere la TOS solo agli uomini con diagnosi certa e sintomatologia manifesta. Infatti, la terapia non è appropriata per gli uomini asintomatici anche se con livelli ridotti di testosterone.

Ipogonadismo maschile e infertilità

Da un punto di vista prettamente sessuologico, tali sostanze solo inizialmente incrementano la libido sessuale che poi tende a ridursi in modo drastico. Tra questi, ci sono anche derivati esogeni con strutture chimiche simili al testosterone come il M1T (metil – 1 – testosterone), il Nandrolone e il Danazolo che presentano effetti collaterali come la maggiore capacità di insorgenza di ictus e infarto. In aggiunta alle precedenti, vengono poi anche utilizzate Eritropoietina , Darbepoietina, GH , HCG , IGF-1 (Fattore di Crescita insulino-simile) e insulina. Le precedenti sostanze ed ormoni sono utilizzati per aumentare la disponibilità di ossigeno nei tessuti e vengono dunque maggiormente consumate in negli sport che richiedono sforzi prolungati (es. ciclismo, corsa etc.).

In base alle risposte date dai pazienti è stato identificato il regime terapeutico preferito. A fronte di un’efficacia terapeutica sovrapponibile (75%), il 42,2% dei pazienti ha scelto la terapia con schedula settimanale rispetto a quella “al bisogno”. Preservare la funzione testicolare e l’abilità riproduttiva rimane una sfida continua per i medici che prescrivono TTh. Il testosterone esogeno è noto per ridurre il testosterone intratesticolare e quindi compromettere la spermatogenesi. Infatti, nel 1996 l’Organizzazione mondiale della sanità ha studiato iniezioni settimanali di 200 mg di testosterone enantato come una forma di contraccezione. La task force ha dimostrato che TE ha causato azoospermia in circa il 75% degli uomini dopo soli 6 mesi di utilizzo. Sia l’American Urological Association che l’Endocrine Society hanno pubblicato linee guida nel 2018 che raccomandano contro il TTh negli uomini che desiderano preservare la fertilità.

Deixe um comentário

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *